Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home » Progetti » Progetto “MUS – E®” NAPOLI
progetto_muse_jpg_940x0_q85

Progetto “MUS – E®” NAPOLI

Il progetto MUS – E® è nato nel 1994 in Svizzera traducendo in realtà il sogno del violinista Yehudi Menuhin (fondatore dell’International Yehudi Menuhin Fundation nel 1991 a Bruxelles). Nel 1999 hanno partecipato 70 scuole distribuite in 12 paesi in Europa. Nel 2005 è presente in 14 Paesi e in Brasile.

In Italia il progetto è promosso e coordinato dall’Associazione MUS – E® Italia ONLUS, sorta nel 1999 con sede a Milano e si è sviluppato in diverse città, dove sono state costituite Associazioni locali autonome. MUS – E® Napoli ONLUS, è un’Associazione locale autonoma affiliata a MUS – E® Italia ONLUS.

La Fondazione Banco di Napoli per l’Assistenza all’Infanzia, con la sottoscrizione di protocolli d’intesa, ha cofinanziato con l’Istituto Banco Napoli Fondazione (Presidenza Adriano Giannola) e col Banco di Napoli, negli ultimi anni, (Presidenza Enzo Giustino), dall’anno 2006 al 2013, il progetto di MUS–E® Napoli relativo all’arte e alla musica come indispensabili coadiutori nella lotta all’evasione scolastica e al superamento del disagio infantile.

Gli obiettivi del progetto MUS – E® consistono nell’introdurre l’arte nelle scuole per sensibilizzare tutti i bambini dalla più giovane età, partecipando così alla prevenzione della violenza, del razzismo e dell’esclusione sociale; inoltre, si rivolge a tutti quei i bambini residenti nei quartieri dove è forte il rischio di emarginazione sociale e dove le scuole si confrontano con la gestione della multiculturalità e di forti problemi sociali.

Il progetto si svolge nelle scuole per coinvolgere il maggior numero possibile di bambini e consiste nell’iniziare i bambini delle scuole primarie a differenti forme d’arte: la musica, il canto, la danza, le arti plastiche e le arti sceniche, sviluppate attivamente da artisti professionisti di differenti culture ed in presenza degli insegnanti.

L’attività progettuale è stata articolata in tre fasi:
a) Formazione docenti
b) Didattica musicale in classe (violino, flauto dolce e percussioni)
c) Apertura al territorio (visite guidate a musei, manifest. culturali, ecc.)

Per i primi tre anni, A.S. 2006/07; 2007/08 e 2008/09 i dati del bilancio consuntivo del progetto sono: dodici scuole in altrettante zone “a rischio”: Otto discipline artistiche collettive: la musica (con violini, percussioni, flauto, mandolini e marranzano), il canto, il mimo corporeo, la danza, le arti figurative, e, non da ultimo, il teatro.

Il progetto MUS-E è attivo a Napoli dall’anno scolastico 2005/2006. Hanno partecipato al progetto nel 2009-10 14 scuole 44 classi 860 bambini e 18 artisti, nel 2010-11 11 scuole 32 classi 700 bambini e 16 artisti, nel 2011-12 12 scuole 32 classi 603 bambini e 18 artisti, nel 2012-13 7 scuole 20 classi 460 bambini e 18 artisti.